riorganizzazione magazzino

La riorganizzazione del magazzino è uno dei passaggi essenziali per ottimizzare i processi aziendali. Il motivo è semplice: attraverso la buona gestione degli spazi e dei processi interni puoi velocizzare ogni passaggio. Eliminando frizioni, vuoti di tempo e di spazio, risorse inutilizzate.

Questo è un discorso che si lega alla gestione snella dell'azienda, la lean organization di matrice giapponese che consente di minimizzare lo spreco e raggiungere uno dei punti essenziali per la tua attività: la perfezione nell'utilizzare solo le risorse che ti servono. Cosa significa?

Perché parlare di tutto ciò in un sito dedicato alle  scatole per spedizioni con soluzioni particolari, magari a due onde? Semplice: la riorganizzazione del magazzino abbraccia anche (ma non solo) l'attività di scelta, acquisto e posizionamento dei box. Come ottimizzare i passaggi?

Da leggere: come organizzare la spedizione di un pacco fragile

Inizia a valutare i punti deboli e di forza

Riorganizzare gli spazi del magazzino vuol dire riprendere in mano la situazione per snellire e velocizzare i processi, liberare spazi che possono essere utilizzati in modo diverso, migliorare le attività di carico e scarico del materiale. Quindi, prima di iniziare la tua attività analizza.

Soprattutto, valuta punti di forza e di debolezza. Potrebbe essere utile considerare la possibilità di usare un'analisi SWOT. Sto parlando di una matrice che organizza una realtà in termini di forza.

Ma anche di debolezza, opportunità, minacce. Nel momento in cui riesci a dare delle indicazioni chiare puoi procedere in modo scientifico, intervenire solo dove serve e senza perdere tempo con ciò che è funziona e non vale la pena perdere. Perché perdere ciò che già funziona?

Migliora tutti gli aspetti strutturali

Quando riorganizzi un magazzino c'è un primo passa da mettere in cantiere: migliora la base di partenza. Quindi, affronta un'area alla volta se non puoi fermare tutto (a volte questi lavori si fanno durante le ferie) e rivaluta tutti gli aspetti che rendono il magazzino un ambiente vivibile:

  • Illuminazione: le luci funzionano e rendono il lavoro agevole?
  • Sistema elettrico: le prese sono in sicurezza? Sono comode?
  • Muratura: c'è bisogno di riverniciare ed eliminare l'umidità?
  • Mobili e armadi: hai bisogno di nuove strutture per le scatole?
  • Sistemi di sicurezza: antincendio, antifurto, tutto in regola?

Un ambiente di qualità si presta a diventare un luogo ideale per la tua merce. Non mettere in secondo piano questi aspetti, la buona qualità del luogo che vuoi usare come deposito merce può fare la differenza. Le tue scatole di ringrazieranno e, soprattutto, le persone che lavorano.

Elimina i passaggi inutili in magazzino

Uno dei punti che può fare la differenza: gli step inutili che fanno perdere tempo, quindi risorse. E di conseguenza perdite in termini economici. Nel momento in cui decidi di riorganizzare il magazzino prendi in considerazione uno snodo: elimina pause inutili, ridondanze in termini di posizionamento e riposizionamento della merce. Questo può essere deleterio per l'involucro.

Sì, spostare in continuazione una scatola di cartone non è il massimo. Soprattutto se non hai acquistato confezioni con cartone a due onde, più resistente agli urti e alle pressioni dall'alto.

Questo è solo il primo motivo per scegliere una scatola di cartone di qualità nel processo di riorganizzazione del magazzino. Quali sono gli altri punti da considerare? Ecco gli esempi.

Organizza le scatole in modo intelligente

Ripensare il magazzino vuol dire rimettere in discussione il come sistemare le scatole nei vari spazi. La regola da seguire: velocizzare, semplificare, tutelare. In primo luogo devi fare in modo che gli oggetti più richiesti siano più facili da raggiungere e prendere. 

Organizzare le scatole in magazzino significa pianificare ogni snodo del processo e puntare sulla linearità: se un prodotto ti serve ogni giorno non puoi spostare decine di colli per trovarlo.

Scatole di cartone 1 ondaScatole due onde

Può capitare di impilare la scatole. Vale a dire mettere in colonna varie scatole che devono essere pensate per lo scopo. Imballare un pacco a prova di urti è importante per attutire la pressione dall'alto. Quindi, oltre a imballare nel modo giusto conviene scegliere le scatole adatte. Meglio se con una struttura a due onde e un rivestimento di carta Kraft che rende tutto più robusto e resistente all'umidità. E sai bene il magazzino può essere soggetto al problema.

Non dimenticare il software di gestione magazzino

Vuoi cambiare il modo di portare avanti il lavoro nel settore? Ho una grande idea: acquista un programma per la gestione del magazzino e inizia a fare la differenza nel lavoro quotidiano. Spesso gli spazi e le dinamiche interne diventano farraginose a causa della disorganizzazione.

Un problema che puoi risolvere a monte grazie a un software in grado di mettere ordine nelle entrate e nelle uscite dei colli. Ma non solo, le attività che possono essere organizzate grazie a questi strumenti sono infiniti. Per avere un'idea chiara delle opportunità puoi dare uno sguardo al post dedicato ai migliori programmi per la gestione del magazzino aziendale.

Per approfondire: come migliorare gli archivi con le scatole di cartone

Riorganizzazione del magazzino: la tua esperienza

Tu hai già iniziato a lavorare sulla riorganizzazione del magazzino? Come hai affrontato questo passaggio? È stato un momento difficile della tua attività oppure hai risolto in poco tempo? Ma, soprattutto, hai avuto particolari problemi? Lascia la tua opinione nei commenti.

Target 
2 onde
Scatole di cartone in pronta consegna

Giorgio G. Gallo

Semprepronte.it
Scatole consegnare in 24 ore, o è gratis!